home‎ > ‎

Il milite ignoto

Quando, dal 20 al 22 di dicembre ho avuto la reponsabilita' di acquisire le donazioni per TNTvillage ho avuto questa  lista di donatori  che hanno versato una donazione nel periodo in cui ho gestito il paypal delle donazioni.
Ho ovviamente provveduto a trasferire la cifra netta al conto di dilling@tin.it dopo che sono stato messo da parte.
---
anonimo 10 0,69
DEBS981 10 0,69
anonimo 1 0,38
anonimo 1 0,38
anonimo 5 0,52
gianave 10 0,69
anonimo 10 0,69
mariolone 10 0,69
anonimo 10 0,69
sawel 10 0,69
anonimo 5 0,52
karzar 10 0,69
lefanu69 10 0,69
sardellone 1 0,38
anonimo 10 0,69
anonimo 10 0,69
anonimo 10 0,69
anonimo 10 0,69
143 11,162 131,838
---
Ricevere direttamente le donazioni per un paio di giorni e' stato illuminante per una corretta lettura dei fatti intercorsi. Anche al piu' sprovveduto appare chiaro che la proporzione delle donazioni anonime rispetto a quelle nominali: piu' della meta' e per l'esattezza il 61%.  E' una proporzione inspiegabile rispetto alla lista aggiornata e dichiarata da Luigi Diliberto che e' invece del 16%, un differenziale del 44%.
Questa differenza mentre ha un senso nella proporzione 61% 39% (61% anonime) da me verificata e' causata del fatto che il traffico di TNTvillage e' nella medesima proporzione ripartito tra sezione anonima, non solo ma va anche considerato che nel forum poi piu' del 50% naviga senza autenticarsi. Una differenza che fa la differenza, infatti il 44% sul netto delle donazioni effettuate equivale a circa 23.000 euro: Stiamo parlando di quasi la meta' delle donazioni totali.
Non mi stupisce quindi che io sia stato defenestrato con ignominia subito dopo aver mandato a Luigi Diliberto una email contentente delle correzioni sulla lista donatori, infatti mi ero preso la briga di rivedere i calcoli dato che mi ero preso (DI COMUNE ACCORDO, ci sono documenti a riguardo) la gestione di TNTvillage. Mai errore fu piu' colossale! (prendete esempio da me e non fate questo tipo di minchiate), infatti mentre io mi accorsi di questa sporporzione solo molto dopo, Luigi Diliberto che evidentemente sapeva ha cosi' pensato di porre rimedio.
Dovete capire che TNT ha fatto della mancanza di scopo di lucro la sua bandiera, e se Luigi Diliberto mi avesse confessato questo mezzo stipendio rubacchiato da tnt (assolutamente lecito visto il tempo ed il lavoro che egli prodigava) non ci sarebbero stati problemi per chiunque, anzi... anzi. Ma alcune persone, e Luigi Diliberto e' una di queste, si fanno irretire dalla loro stessa moralita' con il terrificante risultato di incattivirsi a causa di atti da loro commessi e che intimamente loro stessi ritengono immorali (avete presente un Sacerdote che incontra escorts?). E' vero quindi il detto che a pensar male si fa peccato, anche se poi si ha ragione e che non ci sono santi e ne' eroi  solo uomini, a volte malati.

Ma per chi volesse approfondire allego a questo post anche la lista dei donatori dichiarati da Luigi Diliberto sino al meta' Gennaio.

Č
Ĉ
Silvestro Di Pietro,
Jan 30, 2012, 1:28 PM